VI PRESENTO IL MIO BLOG

Iniziamo cosi il mio percorso anche nel blog. Era da tempo che cercavo di iniziare questo percorso ma non è stato facile. Questo è il mio primo articolo e vorrei farmi conoscere un po' e parlare del mio lavoro. Cosa faccio nella vita? Faccio la biologa nutrizionista e sono mamma di 3 bambini Angelica, Alessandro e Gabriele.

Quali sono i miei hobby? Cucinare e viaggiare. Adoro il mio lavoro. Come dice un famoso proverbio “Fai ciò che ami e non lavorerai mai un giorno della tua vita”. E per me è cosi. Nel mio studio cerco di insegnar la buona nutrizione, faccio conoscere prodotti che spesso non si utilizzano, aiuto le persone nell' intraprendere un percorso che spesso non è semplice.

Cosa significa dieta? Per dieta non si intende una restrizione dell’introito di cibo, ma uno stile di vita: il mio obiettivo è quello di aiutare a seguire non una semplice "lista della spesa", ma giorno dopo giorno migliorare il proprio stile di vita in armonia con tutto ciò che ci circonda. Possiamo perdere peso, fare prevenzione, migliorare il proprio stato di salute senza necessariamente seguire un “metodo” preconfezionato. Come dico ai miei pazienti non esiste una “dieta ideale” adatta indistintamente a tutti: ognuno di noi è diverso, ha una sua storia personale, abitudini alimentari e di vita e per ognuno ci sarà una dieta che terrà conto del proprio stato di salute, ma anche delle proprie tradizioni e dei propri gusti.

Credo che il nutrizionista debba essere un educatore che si occupa di prevenzione, che non aiuti a perdere peso a tutti i costi ma che educhi a saper mangiare bene, alla conoscenza dell’importanza degli alimenti, degli effetti deleteri che quantità eccessive o ridotte di questi possono avere sulla salute nonché dell’importanza di avere uno stile di vita attivo. Mangiare è una necessità, e se dobbiamo anche gratificare il nostro palato, lo possiamo fare ma stando attenti alla quantità, qualità, alla natura e all’origine di ciò che mangiamo perché non è solo la malattia a passare per il cibo ma anche la sua prevenzione. Una sana alimentazione, quindi, è importante non solo per il nostro benessere psico-fisico, ma anche per la prevenzione delle principali patologie tipiche della nostra epoca come il diabete, l’obesità, le malattie cardiovascolari, i tumori e l’ipertensione arteriosa.

Quale è il mio metodo di lavoro? Il mio metodo consiste nell’iniziale anamnesi del paziente considerando lo stato di salute, le abitudini (attività fisica, fumo, sonno, ecc.) e familiarità per particolari patologie, seguita da un’anamnesi nutrizionale per valutare l’andamento del peso, eventuali sintomatologie gastrointestinali, allergie o intolleranze e abitudini alimentari. Segue, inoltre, lo studio dell’identità fisica del paziente attraverso la misurazione dei parametri antropometrici individuali e la valutazione della composizione corporea tramite un’analisi bioimpedenziometrica e visita adipometrica. Sulla base di queste informazioni raccolte viene sviluppato un piano alimentare personalizzato compatibile con le esigenze della persona, atto a porsi di volta in volta degli obiettivi, raggiungendo dei risultati duraturi.

Cosa faccio in più? Con Alcune amiche che ho conosciute su IG stiamo preparando degli ebook che arriveranno in pochissimo tempo, ricette adatte per avere uno stile di vita equilibrato. Quindi non vi resta che seguirmi per avere aggiornamenti frequenti.



277 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti