FARINA DI CANAPA


La farina di canapa è un alimento ricavato dalla macinatura dei semi di canapa che sta acquistando sempre più popolarità anche in Italia grazie all’ottimo apporto nutrizionale che la rendono adatta a diversi regimi alimentari. Andiamo ora a scoprire nel dettaglio perché integrare la farina di canapa nella propria dieta e dove acquistarla in sicurezza.


Le proprietà della Farina di Canapa


La farina di canapa è un alimento ad alto valore nutritivo, perché contiene moltissimi elementi fondamentali per salute dell’organismo: è infatti ricca di fibre, magnesio, potassio, ferro e zinco; Contiene inoltre elevate quantità di vitamina E, un antiossidante importantissimo per combattere l’invecchiamento precoce delle cellule, promuovendo la rigenerazione dei tessuti e rafforzando le nostre difese immunitarie. Il consumo di farina di canapa è molto adatto anche a chi desidera perdere peso: contiene infatti oltre il 20% di calorie in meno rispetto alle farine tradizionali, mentre presenta un’elevatissima percentuale di proteine, rendendolo un alimento apprezzato anche da chi pratica sport o un’intensa attività fisica. La farina di canapa è inoltre ricca di omega 3 e omega 6, due acidi grassi importantissimi per la salute e che aiutano a prevenire l’insorgere dei disturbi cardiovascolari.

Si tratta quindi di un’ottima fonte di nutrienti anche per chi segue una dieta vegetariana o vegana. L’alta percentuale di acido gamma-linolenico sembra abbia effetti benefici anche sulla sindrome pre-mestruale e sulla menopausa. L’uso della farina di canapa in prodotti da forno conferisce un leggero sapore di nocciola, da molti descritto come gradevole e non troppo forte: oltre ad essere adatta per la pasticceria, si presta benissimo anche per infarinature, impasti di pane e pizza, pasta e fritture.

Questi i valori nutritivi medi per 100gr di farina di canapa:

  • 350 calorie

  • 28% di proteine

  • 9% grassi

  • 50% carboidrati

Oltre a questi macronutrienti fondamentali, sono presenti anche importanti quantità di minerali, vitamine e fibre. La farina di canapa è ottenuta dalla spremitura dei semi, un processo industriale che generalmente avviene in macchine professionali.

Il processo differisce da quello usato tradizionalmente per le altre farine, ed è più simile a quello per ottenere l’olio di canapa: dopo essere stati pressati in un torchio, i semi vengono macinati fino ad ottenere una polvere: una volta filtrate le impurità come i pezzi del guscio del seme, si ottiene finalmente la farina di canapa.Data l’elevata quantità di nutrienti presenti nei semi di canapa, è necessario che il processo di spremitura non sia troppo violento e avvenga a basse temperatura per preservare tutte le proprietà nutrizionali. Dal momento che i semi costituiscono il principale se non unico ingrediente della farina, è fondamentale utilizzare solo sementi di buona qualità ed in ottimo stato di conservazione. Nonostante la farina di canapa sia considerato un alimento generalmente sicuro, è importante evitarne l’assunzione in caso di allergia o ipersensibilità a questa pianta: nonostante sia una condizione molto rara, è bene fare attenzione. Anche i pazienti che stanno assumendo farmaci antiaggreganti e ipertensivi dovrebbero limitarne il consumo: in caso di dubbio, è sempre bene consultare il proprio medico; nessuna limitazione invece in caso di gravidanza o allattamento. La farina di canapa può essere consumata anche dalle persone che soffrono di diabete, poiché presenta un indice glicemico basso a causa della scarsa quantità di carboidrati: la farina di canapa non è un sostituto dei farmaci, ma un semplice alimento che è possibile integrare alla propria dieta per migliorare il proprio benessere.

Il consumo di prodotti a base di canapa può essere utile per integrare preziose sostanze nutritive come gli Omega 3 e Omega 6, mentre l’acido gamma-linolenico si rivela utilissimo per contrastare alcuni sintomi tipici del diabete come l’intorpidimento degli arti. La farina di canapa non contiene glutine, rendendola quindi adatta al consumo per le persone affetta da celiachia; proprio per questo è una delle farine alternative più utilizzate per produrre dolci e prodotti da forno adatti a tutti. Si tratta infatti di un ottimo ingrediente base per la preparazione di impasti di pane, torte, pizza, biscotti e pasta rigorosamente gluten free. Esistono in commercio alcune farine di canapa mescolate con altre farine contenenti glutine: per questa ragione, è sempre bene controllare nel dettaglio l’etichetta del prodotto per assicurarci di acquistare farina di canapa senza glutine. Che dite, vi piace questa farina?


Post recenti

Mostra tutti

i lupini